Bio

Manuel Attardi (1st of February 1982) is an italian performer and designer graduated with Laude at the Brera Academy of Fine Art, Milan.

During the academic years he is selected for collective exhibitions like Salone Satellite during Milan Design Week, Salon Primo and Expone Brera.

After winning several art contests and he starts to attend act course with the italian theatre company Animanera.

At the same time he starts his carreer as Pattern Maker and Designer Assistant at the japanese maison Anteprima, working between Milan, Hong Kong and Tokyo.

In 2011 he is selectes as part of  the cast for the new Ricci/Forte performance Imitation of death, during Caracatastrofe Drodesera Festival for performing Art at Centrale Fies, Dro.

The year after wins two Awards with Animanera company: Mia Saggi and Next at CRT, Milan.

In the last few years he collaborates with Francesca De Isabella and Sara leghissa from  Strasse during Uovo Festival of Performing Art, with the Designer Maurizio Modica, owner of the brand Frankie Morello, as costume designer for Danila Massara’s solo Basta Crederci (winner of the Award Up-nea 12).

For the Company Linea d’Aria he designs and realize several costumes for the educative show Leo, based on Leonardo Da Vinci’s life and Vita di Sita, a theatrical piece based on the diary of Sita maye Camperio, on of the first Red cross Nurse.

With the palestinian artist Alaa Abu Asad he performes for the video installation This Make no sense, think of yourself during Global Art Programme Waiting For Expo 2015, Artegiovane Milano, Expo Milano 2015 Feed the Planet, in collaboration with FARE, Open Care, supported by Regione Lombardia, Comune di Milano and Fondazione Cariplo.

Always in search of new codes to express his artistic vision of the reality, he’s actually working in projects as Arca as Art and Hyper Thalamus with the dancer and coreographer Danila Massara and other brand new projects as Ex Voto Tent and Breakfast for Two.

 

Nato a Milano nel febbraio del 1982, inizia gli studi artistici presso l’Istituto Tecnico Sperimentale Erasmo da Rotterdam per poi laurearsi in Progettazione Artistica per l’Impresa presso l’Accademia di Belle Arti di Brera di Milano, con il massimo dei voti.
Nel contesto dell’Accademia viene selezionato per le prime esibizioni collettive tra cui Salone Satellite, Salon Primo ed Expone Brera.

Partecipa vincendo a diversi concorsi nazionali ed inizia ad interessarsi all’arte performativa frequentando i corsi della compagnia di ricerca teatrale Animanera.
Al contempo inizia la sua carriera come Pattern Maker e assistente Designer per Anteprima S.r.l. lavorando tra Milano, Hong Kong e Tokyo.

Nel 2011 viene selezionato per il cast di Imitation of Death con la regia di Ricci/Forte mentre l’anno dopo con la compagnia Animanera vince due premi: Mia Saggi e Next al CRT di Milano.
Negli ultimi anni ha collaborato con il gruppo di ricerca teatrale Strasse in performance urbane sul territorio milanese nel contesto di UOVO Festival, con il designer Maurizio Modica della Maison di Moda Frankie Morello per la realizzazione dei costumi di scena di Basta Crederci, solo di Danila Massara vincitore del premio Up-nea 12.

Per la compagnia di teatro danza Linea d’Aria ha realizzato i costumi di scena per Leo, spettacolo teatrale didattico su Leonardo Da Vinci e per Elf Teatro su commissione della Croce Rossa Italiana ha disegnato i costumi per la piece teatrale su Sita Mayer Camperio.
Con l’artista Palestinese Alaa Abu Asad ha partecipato alla realizzazione della video installazione This Make no sense, think of yourself esposta alla fabbrica del Vapore organizzati dal Comune di Milano in occasione degli eventi Waiting for Expo 2015 in collaborazione con Artegiovane, Open Care e Fondazione Cariplo.

Poliedrico e sempre in continua ricerca di nuovi codici per esprimere la sua visione del mondo attualmente lavora a performance site specific come: Hyper Thalamus progetto scritto quattro mani con la danzatrice e coreografa Danila Massara, e Arc as Art una video performace tra landscape art e rilettura dei codici avanguardistici del ‘900 e altri progetti ancora a livello embrionale come Ex Voto Tent e Breakfast for Two.